Nichelatura chimica

Trattamento al nichel sull'alluminio

Il processo di n ichelatura chimica consiste in una deposizione di nichel senza l’uso di corrente elettrica: la presenza nella soluzione di trattamento di un riducente chimico innesca una reazione autocatalitica controllata, con una codeposizione di fosforo. La nichelatura dell'alluminio comprende anche le sue leghe (compreso rame-tungsteno) con spessori che vanno da 2-3µ fino a 50µ (e oltre), secondo le esigenze. La lavorazione con nichel sull'alluminio comporta diversi vantaggi, tra cui la distribuzione dello spessore sugli oggetti trattati, molto più uniforme rispetto alla nichelatura elettrolitica.

Share by: